I Villaggi ad ovest della Penisola di Sithonia nella Calcidica - Meravigliose Isole Greche - Le Isole Greche con noi

I Villaggi ad ovest della Penisola di Sithonia nella Calcidica

La Penisola di Sithonia è il secondo dito della Penisola Calcidica. E' molto amata dalle famiglie con bambini per le sue bellissime spiagge di sabbia morbida e dai fondali che digradano piano rendendoli cosi' perfetti per far giocare i più' piccoli in sicurezza. Il mare è bello ovunque, non c'è un posto dove potrete dire si va be insomma, i colori sono pazzeschi e mischiandosi con le altre cromie del paesaggio circostante formano delle vere e proprie cartoline naturali.

Sithonia, offre tante opportunità di svago oltre a rilassanti momenti al mare, potrete spezzare le giornate con percorsi di trekking avvolti da un ecosistema lussureggiante e vario oppure perdervi nei borghi ricchi di fascino, storia ed una lunga tradizione gastronomica.

In questo racconto vi vogliamo parlare dei villaggi della parte ovest della penisola, dove si trovano dei pittoreschi paesini tutti da scoprire e che vi daranno una visione di come la vita scorre lenta ed in completa armonia con la natura in questa particolare zona della Grecia.

Partiamo con il villaggio di Geraniki che si trova nella bellissima baia a nord della penisola proprio nel mezzo tra Kassandra e Sithonia. Un paese che ha iniziato il suo forte sviluppo negli anni 60' per quanto riguarda il turismo diventando cosi' una ridente località balneare con tutti comfort e capace di soddisfare tutte le esigenze. Niente a che fare con il classico villaggio greco, piuttosto una moderna cittadina con un bel lungomare dove fare una passeggiata, parchi giochi per i bambini in spiaggia e non, centri per sport acquatici, taverne dove deliziarsi con dell'ottimo pesce fresco o con i manicaretti della cucina greca, pittoresche ouzerie dove respirare la vera atmosfera ellenica sia dal punto di vista culinario che culturale, caffetterie, beach bar ed una scelta di alloggi che vanno dall' hotel, all'appartamento ad il semplice affittacamere. La spiaggia cittadina lunga e stretta è attrezzata con lettini ed ombrelloni ed ha tutto a portata di mano. Il villaggio di Geraniki tuttavia prima dell'avvento del turismo era conosciuto per i suoi depositi naturali di magnesite un minerale molto usato soprattutto nello sport. Geraniki è un ottimo punto come base per esplorare Sithonia e volendo anche la parte ovest di Kassandra.

Eccoci al villaggio di Ormylia, un paesino rurale ai piedi del monte Holomota circondato da uliveti e pini. Abitato da circa tremila e cinquecento anime tutte originarie del posto che prevalentemente si occupano di turismo ed agricoltura, con un grande valore storico. E' costruita sull'antica città di Sermyli zona abitata fin dall'era preistoria e dipendenza del monastero di Dohiariou uno dei venti eremi della Chiesa ortodossa oggi esistenti nella penisola del Monte Athos, dedicato agli arcangeli Michele e Gabriele suoi ufficiali protettori. Di grande interesse il castello di Kallipolis oggi sito archeologico. Nel 1821 il paese venne dato alle fiamme ma subito ricostruito di nuovo esattamente come lo troviamo oggi. La sua architettura rispecchia esattamente le caratteristiche dei vecchi insediamenti di Halkidiki con fitti edifici, vicoli stretti e misteriosi con pochi spazi aperti soprattutto a nord della città vecchia. Da visitare la chiesa di San Giorgio del 1818 con il suo bellissimo campanile, il vecchio mulino a vento dova il panorama è uno spettacolo e location ideale per una foto ricordo perfetta, il Convento dell'Annunciazione ed il monastero di San Arsenio vicino al borgo di Vatopedi. In paese non manca nulla da rilassanti caffetterie dove fare un break, taverne di cucina locale e negozi con tutti i beni di prima necessità. Se sarete in visita a Ormylia assaggiate la frutta fresca ed il miele dei venditori per strada.

Proseguiamo con il villaggio di Vatopedi a cinque chilometri verso sud di Ormylia. Sopra ad una collina sulla parte est del fiume Havria, deve il suo nome al monastero Vatopedi del monte Athos che era proprietario della zona. Vatopedi, nasce con i profughi nel triste periodo per la Grecia chiamato Catastrofe dell'Asia Minore che danno vita al villaggio espropriandolo al monastero. Ad oggi è abitato da circa trecento persone stabili ed è il classico borgo montano, con le sue case dai tetti in ardesia, negozi, pittoresche taverne ed alloggi che vanno da appartamenti a villette dalla vista spettacolare. La spiaggia di Vatopedi, è lunga e di sabbia mista a ghiaia con acque limpide ed azzurre. Il fondale è basso all'inizio dell'arenile ma in alcune zone presenta degli scogli. Non è attrezzata perciò' portatevi tutto il necessario se volete passarci la giornata. Non molto conosciuta è sempre molto tranquilla e regala pace e privacy.

Passiamo al villaggio di Metamorfosi che conta cinquecento abitanti e si trova all'inizio della Penisola di Sithonia. Sopra ad un verde pendio di folte pinete che si estendono fino in riva al mare, è perfetto per chi cerca una vacanza tranquilla senza rinunciare alle piccole comodità e restare in stretto contatto con Madre Natura. Metamorfosi ha il miglior clima della Grecia con estati fresche ed inverni miti che lo rendono una stazione termale aerea e terapeutica per le persone con problemi respiratori. Al centro del paese un parco con sentieri lastricati palme e pini marittimi dove prendersi un attimo magari seduti sopra ad un panchina a godersi l'ombra , il profumo degli alberi e ovviamente la vista sul mare. Non mancano negozi, taverne, bar, caffetterie ed un lungomare dove fare una passeggiata alla sera. La sua spiaggia lunga e stretta con ombra naturale vista la quantità di alberi presenti, è di sabbia e ghiaia con un mare azzurro dalle acque cristalline. Se volete una spiaggia molto bella non distante dal villaggio allora la spiaggia di Makrya Lagada chiamata anche Porfi farà al caso vostro. Premiata con la bandiera Blu è attrezzata con lettini, ombrelloni, centri per sport acquatici ed alcuni beach bar. Se avete voglia di una gita fuori porta, andate ad Olyntos la più' importante città antica del nord della Grecia.

Arriviamo al villaggio di Nikiti nella parte nord ovest della penisola capitale amministrativa di Sithonia. Una piacevole combinazione di mare e montagna che regala ai visitatori una vasta scelta su come passere le proprie vacanze in Grecia con spiagge di sabbia a sud e paesaggi ricchi di pini ed uliveti a nord. Nel XIII secolo era di proprietà del Monte Athos sotto la giurisdizione del Monastero Senofonte una delle venti abbazie presenti nel sacro luogo. Nel XIV secolo tuttavia era già presente un insediamento ma non essendoci scritti a tale favore la sicurezza totale non è possibile attribuirla a questa fonte verbale. Venne distrutto più' volte nel periodo dei pirati, per poi essere ancora soggiogato dai turchi fino ad arrivare al periodo della prima guerra mondiale quando ricomincia a svilupparsi. Inizia a farsi conoscere alle fine degli anni 50' con gli abitanti di Salonicco che essendo a solo cento chilometri di distanza cominciano a costruire case per le vacanze. Le principali attività della popolazione erano l'agricoltura e l'apicoltura ma nei tempi moderni solo poche famiglie hanno continuato questi antichi mestieri mentre la maggior parte si è convertita al turismo. Attualmente i residenti permanenti sono tremila che raggiungono cifre oltre ventimila nel periodo estivo. Il villaggio di Nikiti è formato dal vecchio villaggio che si trova a due chilometri all'interno della costa ed è il classico borgo greco con i suoi vicoletti, ed un'architettura tipicamente macedone con le case in pietra ed al centro una chiesa dedicata a San Nikiti del 1867 ( viene festeggiato il 15 settembre con una bellissima celebrazione), attorno alla quale venne poi sviluppato tutto l'insediamento urbano. Dal cortile della chiesa potrete godere di una incantevole vista sulla baia. Caffetterie, taverne con menu' di tradizione e piatti locali vi attendono nella old town. Da visitare anche la Basilica di Sofronios del V secolo una delle più' antiche chiese cristiane della Macedonia con dei pregiati mosaici sul pavimento. La parte nuova della cittadina si trova proprio sul mare al di sotto della strada principale. Qui' si trova di tutto di più' da hotel, appartamenti, affittacamere, negozi di souvenir, taverne, ristoranti ed un grande parco giochi per i bambini. Ogni venerdì' un pittoresco mercato di prodotti del territorio come frutta e verdura freschissime. La sua favorevole posizione è un ottimo punto di partenza per visitare sia Sithonia che Kassandra. La spiaggia cittadina lunga e ben attrezzata, è di sabbia ed in alcuni punti è presente una secca perfetta per i più' piccoli. Il mare è pulito e dai colori cangianti e quasi mai affollata visto le sue grandi dimensioni. Nei dintorni ce ne sono tantissime, quelle che vi consigliamo di non perdere assolutamente sono la spiaggia di Agios Ioannis, la spiaggia di Lagomanda e la spiaggia di Kalogria.

Il villaggio di Parthenonas è a circa cinque chilometri da Neos Marmaras e si trova vicino alla foresta ai piedi del Monte Itamos a trecento cinquanta metri sopra al livello del mare. Nel 1970 venne completamente abbandonato dai suoi abitanti che per necessità lavorative si trasferirono a Neos Marmaras ma grazie anche ad un intervento del governo greco che lo mise nell'elenco dei luoghi da preservare in Calcidica ha ripreso vita facendo ritornare persone a vivere che hanno restaurato le antiche abitazioni in pietra. Un bar caffetteria, taverne e poche pensioni sono a disposizione dei visitatori, ma l'atmosfera rurale e sincera non ha prezzo. Il villaggio di Parhenonas sembra risalga al X secolo ma non sono molte le informazioni riguardo al passato ed al suo ruolo, tuttavia era menzionato già negli scritti di Erodoto. Qualche anno fa inoltre nell'esplorare un santuario dedicato a Zeus, sono state ritrovate ceramiche del X secolo. Da visitare il Museo del Folklore con una collezione di oggetti folcloristici ed il distillatore del villaggio che produceva lo “Tsipouro” il classico liquore greco. Durante l'anno viene organizzata una bellissima camminata chiamata la traversata di Dragoudeli (il secondo nome del monte Itamos) dove i locali ed i turisti se vogliono aggregarsi, percorrono il monte per arrivare al villaggio dove si viene premiati con prelibatezze autoctone ed ovviamente fiumi di tsipouro. Da Parthenonas una splendida vista sugli uliveti, la Baia di Toroneos e sull'isola di Kelifos.

Giungiamo al villaggio di Neo Marmaras chiamata anche la principessa dell'Egeo settentrionale. Al centro di Sithonia, accoccolata su tre colline tra pinete e bellissime spiagge, questa bellissima località è diventata uno dei più grandi centri di villeggiatura delle Calcidica. Un paesaggio idilliaco ai piedi del Monte Itamos con uliveti ed una fauna selvatica ricca ed abbondante con spiagge paradisiache insignite dalla Bandiera Blu per la limpidezza delle acque dai fondali bassi. Qui' troverete tantissimi alloggi per tutte le tasche, da hotel a campeggi ad appartamenti, caffetterie, taverne, ristoranti, fast food, locali notturni per tutti i gusti stabilimenti balneari super attrezzati per una vacanza all'insegna del divertimento e del relax. Ha tremila e cinquecento abitanti tutto l'anno che si occupano di apicoltura, turismo, pesca ed agricoltura. Con i suoi venti chilometri di costa avrete solo che l'imbarazzo della scelta su dove mettere il vostro asciugamano. Se siete a piedi la spiaggia nella parte sud del villaggio è l'ideale, oltre ad avere tutte le attrezzatura dispone di molti beach bar e ristoranti per mangiare qualcosa. Se avete un mezzo invece tante calette e piccole baie da scoprire oltre alle spiagge più' famose come la spiaggia di Agios Giannis con i suoi pittoreschi chioschi, la spiaggia di Spathies, la spiaggia di Lagomandra e la spiaggia di Paradeisos tanto per citarne qualcuna. Per gli amanti del trekking invece una serie di sentieri con varie difficoltà per esplorare il territorio circostante una vera e propria delizia per chi ama la natura. Neo Marmaras è ubicata proprio dove c'era l'antica città di Galepsos risalente al VII secolo a.C. Fino al 1922 l'intera zona venne abbandonata per poi ripopolarsi con i profughi della guerra greco-turca. Anch'essa come tante località della Calcidica sono tornate agli albori negli anni 70' dopo essere state dimenticate per molto tempo. Per la vostra vacanza in Grecia dove non rinunciare a nulla, Neo Marmaras sarà sicuramente il posto perfetto!

Il villaggio di Toroni si trova nella parte più' a sud della penisola di Sithonia. Un piccolo paese che offre lo stretto necessario e neanche un elevato numero di strutture ricettive ma che ha una spiaggia perfetta per le famiglie con bambini premiata con la Bandiera Blu per le sue acque cristalline. Per i camperisti ed i fans del campeggio, Toroni mette a disposizione una zona tra due baie delle piazzole, mentre un camping molto attrezzato immerso in freschi pini potrà sicuramente darvi il tipo di vacanza che cercate. A soli tre chilometri il pittoresco borgo di Porto Koufo. Toroni ha una lunga ed importante storia alle spalle in quanto era una delle città più' importanti della Penisola Calcidica. La sua nascita si aggira intorno all'VIII -VII secolo a.C distrutta poi nel IV secolo d.C dai barbari. Il suo nome deriva secondo la mitologia greca dalla moglie di Proteas figlio di Poseidone che si chiamava appunto Toroni. La città antica era divisa in tre parti che consistevano nell'Acropoli posta tra la fortezza e Porto Koufo, il centro storico nella parte sud ovest dell'Acropoli fino alla costa dove esisteva anchela periferia sulla lingua di terra tra la fortezza e la città. Distrutta dagli ottomani per recuperare il materiale da costruzione, ad oggi presenta rovine che possono dare un'idea delle dimensioni dell'insediamento. La fortezza di Lecythus venne edificata durante la guerra del Peloponneso dagli Ateniesi per proteggere la zona dagli attacchi degli Spartani per essere poi restaurata nel periodo bizantino. Alcuni scavi rivelano inoltre il ritrovamento di un luogo di sepoltura con tombe del II e IX secolo. Parti dell'antica cittadina tra cui il suo porto sono sprofondate in mare e si possono ad oggi visitare con una emozionante immersione. Parliamo ora della sua spiaggia la maggiore attrattiva del paese. Lunga circa due chilometri e mezzo dove ci sono grotte da esplorare a nuoto od in barca, punti dove gli amanti dello snorkeling saranno felicissimi di vistare, è principalmente di sabbia grossolana con acque turchesi-smeraldo sempre molto pulite e calme. Sarà molto difficile trovare onde in questa zona, di solito il mare è piatto. Il fondale scende piano piano risultando cosi' adatto ai più' piccoli che potranno divertirsi mentre gli adulti si godranno il sole. E' in parte attrezzata ed in parte libera quindi potrete scegliere che tipo di giornata passare. Al tramonto è un vero e proprio spettacolo da non perdere e da segnarsi nella lista delle cose da fare a Sithonia. Infinite spiagge nei dintorni da andare a vedere come la spiaggia di Kalamitsi, la spiaggia di Kriaritsi, la spiaggia di Klimataria e tante altre che non vogliamo dirvi per non rovinarvi la sorpresa.

Ultimo ma non perché meno bello il villaggio di Porto Koufo. Un tranquillo borgo di pescatori dove si trovano le migliori taverne di pesce, immerso in un paesaggio di pini dall'intenso profumo e dagli scorci idilliaci. E' il porto naturale più' profondo della Grecia con una discreta offerta di alloggi come hotel od appartamenti (non ce ne sono molti perciò' se volete passare le vacanze qui conviene prenotare in anticipo), ottime taverne, mini market e piccole caffetterie dove rilassarsi contemplando il mare. Una bella passeggiata lungo il porto sarà la conclusione di una sontuosa cena e di una giornata eccezionale. Il significato di Porto Koufo è “Porto Sordo” in quanto non si sente alcun rumore del mare e questo è dato dal fatto che l'insenatura è molto stretta. La vista dall'alto della baia è mozzafiato con grandi rocce che sembra spuntino magicamente dalle acque. Nel passato era usato come nascondiglio delle navi pirata e nella prima guerra mondiale era l'approdo delle navi tedesche cosa riconoscibile dalle fortificazioni ancora ben conservate. La sua spiaggia di sabbia è lunga e nella parte attrezzata con lettini ed ombrelloni c'è una vasta secca perfetta per i più' piccoli perché in realtà tutta la costa ha fondali molto profondi. Una location ideale per un soggiorno all'insegna del relax dove vita notturna e confusione non sanno neanche cosa significhi. Nelle vicinanze le spiagge di Destenika, Kalamitsi e Klimataria sono le alternative alla spiaggia cittadina. Per i patiti della bicicletta Porto Kofou l'isola nella punta più' a sud di Sithonia, è un vero divertimento, tra ulivi, strade sterrate, sentieri rocciosi fino alla isolata e remota spiaggia di Ambelos dove rinfrescanti con una rigenerante nuotata. Da sottolineare inoltre che da settembre ad ottobre c'è la possibilità di cimentarsi nella pesca d'altura in quanto tonni rossi ed i tonni a pinna gialla transitano nelle acque della baia.

Crediamo che anche qui ce ne siano di cose da fare e vedere senza possibilità di annoiarsi e scoprire una parte della Grecia ancora intatta e dove la Dea Gaia sicuramente non si è risparmiata.

CATEGORIE

Richiedi un preventivo

Richiedi un preventivo gratuito e senza impegno per la tua vacanza.
Un nostro operatore ti contatterà (indica nelle note l'orario migliore per te) per avere tutti i dettagli al fine di proporti le soluzioni piu' adatte alle tue esigenze !

Iscriviti alla nostra newsletter

Meravigliose Isole Greche

Per ricevere offerte esclusive, curiosità e consigli segreti sulle meravigliose isole greche !

© Copyright 2020 by Meravigliose Isole Greche Ltd - Vietata la copia, anche parziale, non autorizzata - Tutti i diritti riservati